Vai al contenuto

Il miglior intervento di trapianto di capelli FUE in Turchia

Trapianto di capelli a Istanbul

Tutto ciò che vi viene in mente quando pensate a L’intervento di trapianto di capelli FUE è il principale inconveniente associato all’intervento, di cui avete sentito parlare recentemente da uno dei vostri amici che si è sottoposto a questo intervento. Tuttavia, permettetemi di dirvi qualcosa di diverso… alle moderne tecniche di trapianto di capelli FUE,
è stata raggiunta la tecnica dell’anestesia locale senza aghi, che viene eseguita sotto la supervisione di un medico; grazie a questa tecnica, non sentirete alcun dolore durante l’anestesia locale prima di iniziare l’intervento di trapianto di capelli e quindi vi sentirete completamente a vostro agio, liberi da dolori e fastidi.
Questa tecnica aiuta i nostri pazienti a rilassarsi e a sentirsi a proprio agio, soprattutto quelli che soffrono di fobia per gli aghi, eliminando così il minimo dolore che era associato alla chirurgia.
Queste sono alcune delle domande che riceviamo quotidianamente dalle persone che vogliono sottoporsi a un intervento di trapianto di capelli, quindi qui risponderemo a tutte le domande relative all’anestesia

1- Che cos’è l’anestesia?

2- Devo ricevere l’anestesia locale per l’intervento di trapianto di capelli?

3- È possibile praticare l’anestesia generale per l’intervento di trapianto di capelli?

1- L’anestesia è uno stato di calma, rilassamento o sonno in caso di anestesia generale, sotto la somministrazione di alcuni dei farmaci e delle droghe necessarie che sono sotto la supervisione di un medico, dopo di che le condizioni del paziente e l’entità dell’effetto di questi farmaci sono monitorati e le loro quantità variano a seconda delle condizioni di ciascun paziente.
2- L’anestesia è un metodo sicuro ed efficace, quindi non c’è nulla di cui preoccuparsi perché il dolore associato all’anestesia è stato completamente eliminato, e l’anestesia non può essere erogata prima dell’intervento di trapianto di capelli FUE, perché si sentirà dolore e disagio.
3- L’anestesia generale non può essere eseguita per eseguire l’intervento di trapianto di capelli FUE, perché l’intervento di trapianto di capelli, come abbiamo detto in precedenza, è una procedura semplice come se si fosse dal dentista, in quanto in caso di anestesia generale sarete accompagnati da forti dolori alla testa dopo che l’anestesia è stata rimossa, il che è incoerente con le istruzioni per l’intervento chirurgico di trapianto di capelli FUE, e altri disagi e mal di testa che sorgono dopo di esso.
In anestesia locale, non sentirete alcun dolore dopo il completamento dell’intervento di trapianto di capelli FUE, ma a volte è raro che sentiate un leggero mal di testa, che però passa immediatamente quando prendete l’antidolorifico che vi diamo.

I trapianti di capelli FUE funzionano davvero?

La tecnica di trapianto di capelli FUE è caratterizzata dal fatto che conferisce un aspetto e una densità naturali, non lascia cicatrici fastidiose dopo l’intervento ed è la soluzione ideale per sbarazzarsi dei problemi di calvizie e perdita di capelli.
La tecnica FUE offre ai pazienti un recupero più rapido, in quanto possono tornare al loro lavoro e alla loro vita quotidiana già il terzo giorno, e le persone possono tornare al loro paese solo due giorni dopo un intervento di trapianto di capelli.
ClinMedica garantisce la crescita del 95% dei follicoli piliferi trapiantati, poiché si avvale dei medici e degli specialisti più qualificati, con un’esperienza fino a 18 anni nel campo del trapianto di capelli.

Quali sono le basi del trapianto di capelli FUE in Turchia?

L’intervento di trapianto di capelli FUE può essere eseguito da persone di età compresa tra i 20 e i 55 anni e l’intervento di trapianto di capelli FUE viene eseguito in Turchia per le persone straniere con facilità e semplicità, in quanto sono necessari solo tre giorni per eseguire la procedura.
La durata dell’intervento di trapianto di capelli FUE varia da 5 a 8 ore, ma questo periodo varia in base al numero di follicoli piliferi impiantati.
Per evitare complicazioni alle persone che si sottopongono al trapianto di capelli FUE, la clinica è dotata dei più recenti dispositivi utilizzati nei grandi ospedali.
Il trapianto di capelli FUE viene eseguito sotto la completa supervisione del medico e di tre infermieri, poiché il compito principale del medico è la fase più importante, ovvero l’apertura delle incisioni nell’area ricevente.
Riceviamo molte domande dopo il completamento dell’intervento di trapianto di capelli FUE, la più importante delle quali è: quando avrò il risultato?
La crescita dei capelli varia in modo significativo da una persona all’altra: alcune persone li fanno crescere rapidamente, altre molto rapidamente, alcune lentamente e altre ancora molto lentamente.
Pertanto, i follicoli piliferi trapiantati cresceranno dopo almeno 6 mesi, e in alcune persone può durare fino a 9 mesi, in altre fino a 12 mesi e in altre ancora fino a 18 mesi.
Poiché i follicoli piliferi trapiantati attraversano diverse fasi dopo l’impianto:
La fase di trasferimento:
Poiché i follicoli piliferi si spostano dalla parte posteriore della testa a quella anteriore, questo provoca un po’ di shock fino a quando non iniziano ad adattarsi alla nuova posizione e questo avviene nel primo mese,
e in questa fase, tutti i capelli cadono dall’interno del follicolo pilifero in modo che questo rimanga sotto il cuoio capelluto fino a prepararsi per la seconda fase.
Fase iniziale della produzione di capelli:
Questa fase inizia nel terzo mese successivo all’intervento di trapianto di capelli, dopo che i follicoli si sono stabilizzati e acclimatati nella nuova sede,
inizia qui a produrre capelli e possono essere necessari 45 giorni prima che inizino a comparire gradualmente fino al risultato finale.
Le istruzioni post-chirurgia devono essere seguite attentamente per evitare danni e il fallimento dell’intervento, clicca qui.

Fasi del trapianto di capelli

Il processo di trapianto di capelli si articola in diverse fasi:
1- Consultazione con il chirurgo:
il chirurgo disegna il piano di trapianto dei capelli identificando le linee della fronte e quelle dell’area donatrice.
2- Preparazione all’intervento:
La testa viene completamente sterilizzata prima di iniziare l’anestesia locale.
3- Estrazione del follicolo pilifero:
Si effettua con il metodo FUE, in cui i follicoli piliferi vengono estratti uno per uno, e i follicoli vengono selezionati in base ai capelli e posti in una soluzione speciale per conservarli fino al momento dell’impianto.
4- Apertura delle incisioni (canali):
Questa fase viene eseguita esclusivamente dal chirurgo perché è considerata la fase più importante dell’intervento di trapianto di capelli.
5- Trapianto di follicoli piliferi:
I follicoli piliferi vengono impiantati nell’area ricevente all’interno dei canali aperti dal chirurgo.
6- Completamento dell’intervento:
In questa fase, l’area donatrice viene fasciata e viene iniettato del plasma che stimola i follicoli piliferi e accelera la guarigione della ferita.
7- Lavare i capelli dopo l’intervento:
Si effettua esclusivamente il terzo giorno dopo l’intervento e deve durare 10 giorni, utilizzando un metodo specifico per lavare la testa.

Come viene eseguito l’intervento di trapianto di capelli FUE e Grafts?

La procedura chirurgica di trapianto di capelli FUE condivide diverse tecniche in un’unica base, vale a dire:
  • Estrazione dei follicoli piliferi dall’area donatrice
  • Effettuare incisioni nell’area calva chiamate (canali)
  • Trapianto di follicoli piliferi nei canali
  • Estrazione dei follicoli piliferi dall’area donatrice
I follicoli piliferi vengono estratti dall’area dietro le orecchie, che è quella chiamata area donatrice perché i follicoli piliferi in essa presenti sono geneticamente resistenti alla calvizie e questa è per tutti la tecnica FUE, che è la tecnica più recente dopo la vecchia e fastidiosa controparte FUT che lasciava una grande cicatrice dietro la testa,
La FUE la supera in quanto con questa tecnica i follicoli piliferi vengono estratti dalla radice uno per uno grazie a un dispositivo chiamato micromotore e, nonostante ciò, richiede un’elevata abilità in modo che qualsiasi difetto durante il processo di estrazione porti a danneggiare il follicolo pilifero e quindi questo bulbo non crescerà nel luogo in cui è stato coltivato.
Il dispositivo di estrazione con micromotore è dotato di teste cave che vengono impiantate nella profondità del follicolo pilifero per estrarlo dalle radici,
e le dimensioni di queste teste cave variano tra 0,7 mm e 0,8 mm e 0,9 mm per i follicoli che portano uno o due peli, mentre per i follicoli che portano 3 e 4 e 5 piedi le setole cambiano l’ago cavo fino a 1 mm di diametro.
Naturalmente, queste teste vengono utilizzate una sola volta per ogni paziente, per garantire che l’infezione non venga trasmessa; anche se adottiamo tutte le misure precauzionali, come le analisi del sangue, la sterilizzazione delle superfici e così via, alla fine la prevenzione è necessaria.
A volte nelle persone che si sottopongono all’intervento di trapianto di capelli FUE, procedura che prevede l’utilizzo di follicoli piliferi per l’estrazione di teste cave curve che sono u-graft per facilitare l’estrazione dei follicoli piliferi, che contribuiscono a non danneggiare i follicoli piliferi durante l’estrazione.
Tutti questi aspetti sono pianificati dal medico supervisore per ogni paziente prima di iniziare un intervento di trapianto di capelli FUE.

Effettuare incisioni nella calvizie

Nell’area ricevente vengono praticate delle incisioni, o ciò che viene chiamato (apertura dei canali) utilizzando lame d’acciaio nella tecnica classica FUE, che viene effettuata durante l’apertura dei canali, che viene eseguita da un chirurgo di trapianto di capelli FUE con elevata esperienza,
Tenendo conto di diversi fattori durante l’apertura dei canali, in particolare
  • La direzione e l’angolo del follicolo pilifero
  • La profondità del canale aperto
  • Numero di canali aperti per cm2
  • Mettete la lampadina giusta al posto giusto
Oggi utilizziamo la tecnologia più avanzata per l’apertura dei canali, con l’utilizzo di una penna di zaffiro. che porta lame di zaffiro che si caratterizzano per la loro affilatezza e scorrevolezza nell’apertura dei canali, e quindi è facile per il chirurgo determinare la direzione, la profondità e l’angolo dei canali aperti, e un maggiore controllo sul numero di follicoli in cm 2, che a sua volta porta ad una maggiore densità di capelli È caratterizzato da diverse altre caratteristiche, la più importante delle quali è la velocità di guarigione e la mancanza di ossidazione delle ferite.
Nella tecnica più recente, che è il metodo di impianto diretto, per mezzo di una penna chiamata penna Choi che porta teste cave a seconda dello spessore dei follicoli piliferi; come abbiamo detto in precedenza, in questa tecnica i follicoli piliferi vengono posizionati uno ad uno all’interno di questo ago cavo che la penna Choi contiene, e impiantati direttamente nell’area ricevente senza la necessità di aprire preventivamente i canali perché questa penna apre il canale e impianta il bulbo allo stesso tempo.

Trapianto di follicoli piliferi nei canali

Quando il chirurgo termina l’apertura dei canali nell’area ricevente, si passa alla fase finale dell’intervento di trapianto di capelli FUE, che consiste nel collocare i follicoli piliferi nei canali aperti secondo la direzione e l’angolazione di ciascun canale, e l’importante è anche collocare ciascun follicolo nel suo posto appropriato, ad esempio,
Non è consentito impiantare un follicolo che porta tre capelli nella parte anteriore della testa perché dà un aspetto innaturale, e questo è ciò che abbiamo accennato poco fa e che abbiamo chiamato mettere il bulbo appropriato nel posto giusto.
Il chirurgo supervisiona gli specialisti che impiantano i follicoli nella loro sede fino alla fine per evitare qualsiasi errore che possa verificarsi, nonostante la lunga esperienza dei nostri specialisti in questo campo.
Da quanto detto sopra, concludiamo che l’intervento di trapianto di capelli FUE con la più recente tecnologia FUE non lascia cicatrici o segni, e dà un aspetto molto naturale e il fattore principale è l’esperienza del chirurgo, che è la nostra priorità a ClinMedica

Trapianto di capelli da barba a capelli

L’area sotto la barba viene utilizzata per le persone che soffrono di una carenza nell’area del donatore, e quando l’area di calvizie è grande per loro in quanto non può essere coperta, e a volte possiamo ricorrere a una seconda sessione.
L’area sotto la barba è come l’area donatrice dietro la testa in termini di resistenza allo spargimento, ma spesso è più spessa, quindi viene impiantata nell’area superiore e nella zona della corona della testa.

Trapianto di capelli sul corpo

Alcuni pensano che sia possibile utilizzare i capelli del corpo per eseguire il trapianto di capelli nella testa. Naturalmente si tratta di un’idea sbagliata, anche se ci sono molte cliniche di trapianto di capelli che fanno questo lavoro, perché sono interessate solo a guadagnare.
Noi di ClinMedica mettiamo in guardia e rifiutiamo completamente il trasferimento dei peli del corpo sulla testa, perché la struttura dei peli del corpo è completamente diversa da quella dei peli del viso, compresa la testa e la barba; in questo caso, i peli del corpo non sono stati impiantati nella testa, cadranno direttamente o al massimo nei primi mesi.
In ClinMedica siamo sempre attenti a fornire i migliori risultati di trapianto di capelli ai nostri pazienti,
in modo che siano naturali e soddisfacenti, dato che ci occupiamo principalmente di lavori cosmetici,
e la chirurgia plastica si è rivelata in grado di rendere le persone soddisfatte del proprio aspetto.

L'intervento di trapianto di capelli è doloroso?

L’intervento di trapianto di capelli è doloroso? È la nostra domanda. Pertanto, vi spiegheremo questa situazione con molti dettagli e informazioni.

  • In generale, l’obiettivo principale del trapianto di capelli è recuperare i capelli persi e avere un aspetto migliore.
  • Queste aspettative di senso estetico sono una grande motivazione per i nostri pazienti.

Anche se il trapianto di capelli viene applicato sulla pelle, le nuove tecniche delle tecnologie in via di sviluppo aiutano a non sentire troppo il dolore. L’operazione capelli è un’applicazione che sta diventando sempre più popolare.

Di conseguenza, anche la tipologia utilizzata per il trapianto di capelli si è sviluppata rapidamente. Negli ultimi anni, la FUE (estrazione di unità follicolari) utilizzata per i capelli è diventata sempre più diffusa. Perché è facile applicarlo in modo confortevole, senza dolore e senza lasciare tracce al paziente.

L’intervento di trapianto di capelli è doloroso con la tecnica FUE?

L’uso della FUE inibisce il dolore. Questo metodo non prevede alcuna incisione e non lascia punti di sutura. Questo è un fattore importante nella prevenzione del dolore. Va inoltre ricordato che, anche se raramente, in alcuni casi si avverte un leggero dolore quando l’effetto dell’anestesia si riduce.

Tuttavia, questo problema può essere risolto con l’aiuto degli antidolorifici consigliati dal medico esperto. Se il trapianto di capelli viene eseguito con la FUE, non si avverte dolore né durante il trapianto né nella vita sociale successiva.

Pertanto, alle persone che decidono di avere i capelli si consiglia di scegliere il metodo giusto che alleggerisca le proprie esitazioni. Con questo metodo, il ritorno dei pazienti alla vita quotidiana è molto rapido. Inoltre, in clinica è stata eseguita la tecnica dell’anestesia con ago.

In questa metodologia, viene impiegata una sofisticata tecnica a pressione piuttosto che un ago per tutta l’anestesia.

In questo modo, la sensazione di dolore durante l’anestesia si riduce dell’80% nei nostri pazienti.

Se avete altre domande sulla tecnica FUE, sul trapianto di capelli in generale e sui servizi di qualità superiore di clinmedica, potete consultarci quando volete e chiederci tutto quello che pensate.