Vai al contenuto

Studi recenti dimostrano che la perdita di capelli più comune negli uomini è la calvizie androgenetica o calvizie per corrispondenza. Possiamo identificare questo tipo di perdita di capelli come tipo androgenetico. si parla anche di perdita di capelli ereditaria. È molto caratteristico. In primo luogo, i capelli iniziano a indebolirsi dall’attaccatura e dalla sommità. Con il passare del tempo, il problema si sposta verso la zona della corona e la parte laterale dei capelli.

Questo problema si presenta soprattutto nei maschi che hanno genitori con problemi di calvizie, ma in realtà non è un dato di fatto. La calvizie androgenetica può essere trasmessa anche da parenti stretti. Non dimenticate che più i follicoli piliferi sono sensibili all’ormone DHT. più la perdita di capelli è aggressiva. Questa condizione è legata ai vostri geni. Di conseguenza, i follicoli piliferi si assottigliano e si indeboliscono. Se si soffre di questo problema, è difficile liberarsi della caduta dei capelli. A questo punto, si consiglia di non stressarsi quando si verifica la caduta dei capelli e di consultare un medico specialista.

Non utilizzate farmaci o trattamenti la cui efficacia non è ancora stata dimostrata, a meno che non siano stati somministrati da uno specialista. Perché questi trattamenti possono causare problemi ancora più gravi.

che riassume la caduta dei capelli androgenica in 5 fatti:

  1. La perdita di capelli androgenetica è un problema genetico.
  2. È più comune nei maschi, ma spesso si riscontra anche nelle femmine.
  3. Non è mai stato trovato un trattamento completo per la caduta dei capelli androgenica.
  4. I farmaci per il diradamento dei capelli non farebbero altro che rallentare il problema.
  5. La caratteristica principale della perdita di capelli è la debolezza dei capelli nella parte superiore e nelle aree frontali.

Inoltre, ricordate che è impossibile arrestare completamente la caduta dei capelli nelle condizioni attuali. Per questo motivo consigliamo di sottoporsi al trapianto di capelli con la tecnica FUE in Turchia, poiché si tratta di uno degli ultimi sviluppi dei metodi di trapianto di capelli.

Come viene trattata la caduta dei capelli?

Innanzitutto, è bene sapere che il trattamento della caduta dei capelli androgenetica dipende dalla causa che l’ha determinata. I fattori infettivi come funghi, batteri, tigna del cuoio capelluto e forfora sono tutti trattati con creme e farmaci come gli shampoo appositamente prodotti, che curano tali infezioni e quindi prevengono il diradamento dei capelli a lungo termine.

La caduta dei capelli indotta dalla chemioterapia si arresta dopo il trapianto e i capelli ricominciano a crescere.

Motivi della caduta dei capelli:

  • A causa di malattie della tiroide che devono essere interrotte dopo il trattamento. Quindi, dopo l’uso del farmaco, i capelli ricrescono.
  • A causa di stress di diversa origine come fattori fisicimentaliemotivi che causano una tensione globale e quindi devono essere trattati.

Pertanto, il supporto psichiatrico è utile in queste situazioni. Come si può notare, esistono diversi farmaci che vengono utilizzati per il trattamento della caduta dei capelli. Le cause della perdita di capelli genetica maschile possono non essere diagnosticate. Non è quindi possibile recuperare i capelli se il tipo di perdita è genetico.

Il tutto insieme al rapido sviluppo della tecnologia. Il trapianto di capelli è oggi raccomandato dagli esperti mondiali di capelli come soluzione ideale per trattare questa situazione. Nella calvizie genetica, i capelli iniziano a cadere prima nella parte anteriore e superiore per poi estendersi alla corona  ma i capelli sulla parte posteriore della testa resistono ancora.

Una delle migliori tecniche di trapianto di capelli è l’estrazione dell’unità follicolare, nota come FUE.

I pazienti provenienti da tutto il mondo sono affascinati dai monumenti storici e dalla cucina di Istanbul e desiderano sottoporsi al trapianto di capelli. Naturalmente tutto questo viene fatto dal nostro medico professionista esperto nel trattamento della caduta dei capelli.

Diminuire la perdita di capelli con le compresse di Saw Palmetto

Il legame tra la perdita di capelli androgenetica e il Saw Palmetto: in questo post parleremo del saw palmetto. Innanzitutto, è necessario sapere cos’è il saw palmetto.

  • La palma da sega, nota anche come Serenoa repens, è una piccola palma con foglie a forma di ventaglio che presentano gambi acutamente dentati.
  • Le persone lo hanno usato fin dai tempi più remoti, ad esempio gli aborigeni della Florida e anche gli indiani locali lo hanno usato per migliaia di anni. A causa del suo cattivo sapore, oggi si può preparare in diversi modi per essere consumato grazie ai suoi benefici per la salute.
  • Questa pianta, che utilizziamo come bloccante naturale del DHT, ha contribuito a prevenire la crescita naturale della prostata.
  • Tuttavia, alcune recenti ricerche hanno dimostrato che aiuta a prevenire la caduta dei capelli sia negli uomini che nelle donne.
  • La perdita di capelli di tipo maschile, nota come alopecia androgenetica, è un problema associato al DHT, prodotto dall’enzima 5a reduttasi. Pertanto, questo enzima ha due componenti.
  • Il Saw palmetto aiuta a eliminare la perdita di capelli androgenica perché rallenta entrambi i componenti dell’enzima.
  • È di origine completamente naturale, con una ricca composizione di acidi grassi, flavonoidi e fitosteroli.
  • È opportuno associarlo a una dieta sana, a preziose sostanze nutritive e a bere regolarmente acqua, poiché gli integratori di Saw-Palmetto possono prevenire gli androgeni e la caduta dei capelli.
  • Le compresse di Saw palmitto nutrono anche il cuoio capelluto. L’essenza della pianta fornisce idratazione, nutre i follicoli piliferi e aiuta a prevenire il diradamento dei capelli.
  • Inoltre, l’estratto vegetale contenuto nelle compresse rafforza i follicoli piliferi e contribuisce a prevenire gli androgeni e quindi a fermare la caduta dei capelli.

Tenete presente che non ne consigliamo l’uso senza il parere del vostro medico specializzato in biologia dei capelli.