fbpx
Vai al contenuto

Trapianto di capelli in estate - Turchia

Il trapianto di capelli è un’operazione di chirurgia estetica comune che sta crescendo in popolarità. Una domanda, però, si ripropone sempre: “Posso sottopormi a un trapianto di capelli in estate o devo aspettare che faccia di nuovo un po’ più fresco?”.

Il trapianto di capelli può essere effettuato in qualsiasi momento. Sia l’estate che l’inverno possono realizzare il sogno di avere una testa piena di capelli. Se desiderate un trapianto di capelli, è fondamentale che vi sentiate preparati al processo.

Vantaggi e svantaggi del trapianto di capelli in estate

Sia gli uomini che le donne possono nascondere abilmente una calvizie in via di formazione in inverno indossando un cappello o una sciarpa. In estate non è così semplice. D’altra parte, l’estate è spesso più tranquilla di altre stagioni, come il frenetico inverno, quando ci sono un’infinità di cose da fare, come lo shopping natalizio.

In teoria, non ci sono scuse per rimandare il trapianto di capelli all’autunno. Ci sono alcuni vantaggi aggiuntivi. Per esempio, poiché la capacità di rigenerazione della pelle aumenta in estate, le croste e gli arrossamenti si attenuano più rapidamente. Ciò è dovuto principalmente al miglioramento del flusso sanguigno. Inoltre, le temperature più elevate favoriscono una crescita più rapida dei capelli.

Tuttavia, è necessario seguire alcune linee guida fondamentali, soprattutto durante il periodo di recupero. I capelli trapiantati di recente sono piuttosto delicati.

Quali sono le linee guida da seguire nell’estate successiva al trapianto di capelli?

Per ottenere i migliori risultati da un trapianto di capelli, è fondamentale proteggere il cuoio capelluto dai raggi UV quasi subito dopo il trattamento. Questo perché i raggi UV diretti possono danneggiare gli innesti appena trapiantati (l’unità follicolare dell’innesto) e ostacolare il processo di guarigione.

Di conseguenza, i capelli potrebbero non crescere con la rapidità prevista. È quindi opportuno indossare un cappello da pescatore largo che non prema sul cuoio capelluto, soprattutto nei primi 14 giorni dopo l’intervento. Anche come servizio gratuito, molte cliniche, soprattutto in Turchia, forniscono al paziente una cuffia di questo tipo.

Dopo 14 giorni, il cuoio capelluto delicato deve essere ancora protetto dal sole, perché può essere necessario un certo periodo di tempo per la formazione dei pigmenti neri che proteggono dalle scottature. Naturalmente è possibile soggiornare in camere climatizzate più fredde. Tuttavia, è meglio evitare di abbronzarsi al sole caldo per circa tre mesi. Il sudore, oltre ai raggi UV, danneggia gli innesti appena impiantati.

Ma dipende sempre dal luogo in cui si effettua l’intervento se il trapianto di capelli avviene in estate. È preferibile aspettare l’inverno nelle zone con temperature estive particolarmente elevate, come l’Arabia Saudita o l’Australia. Il calore eccessivo influisce negativamente sulla guarigione delle ferite.

Trapianto di capelli e vacanza in Turchia

Anche per chi ha un budget limitato, avere una chioma folta non deve rimanere un sogno irrealizzabile. Il


costo del trapianto di capelli in Turchia


è relativamente basso.

Ad esempio,


ClinMedica


offre costi all-inclusive basati sulla quantità di innesti trapiantati. Inoltre, la clinica è situata a Istanbul, una delle destinazioni turistiche più popolari d’Europa. Pertanto, combinare il trapianto di capelli con qualche giorno di vacanza ha senso.

ClinMedica has 4.90 out of 5 stars 3790 Reviews on ProvenExpert.com