Vai al contenuto

Le più recenti tecniche di trapianto di capelli

La più recente tecnica di trapianto di capelli è l’estrazione degli innesti “FUE“. questa tecnica ha rivoluzionato la chirurgia plastica in generale e il trapianto di capelli in particolare.

Quasi tutti gli esseri umani sono nati con l’istinto di preoccuparsi dell’aspetto esteriore.

Amano uscire per incontrare le persone in tutta la loro eleganza e con un aspetto esteriore attraente, ma questo non è completo senza la presenza di una folta capigliatura, soprattutto per gli uomini.

Alcune persone presentano calvizie in una determinata area della testa o capelli diradati a causa della perdita di capelli. Questo potrebbe creare un imbarazzo per loro e forse riflettersi in un danno psicologico.
Poiché sono alla ricerca della più recente tecnologia di trapianto di capelli per ottenere una chioma folta. In questo caso, le più recenti tecniche di trapianto di capelli rappresentano la soluzione migliore.

Come funzionano le più recenti tecniche di trapianto di capelli?

Durante il prelievo dei capelli, il chirurgo estrae ogni unità follicolare. Per la fase di estrazione si utilizzano punzoni di diametro variabile da 0,7 a 1,1 mm.

Tutti in grado di fornire buoni risultati di impianto se eseguiti da esperti. Una differenza significativa negli esiti si associa all’abilità e all’esperienza del chirurgo.

Le tecniche più vecchie, come la FUT, prevedono l’asportazione chirurgica di parte del cuoio capelluto dall’area di donazione e la successiva separazione delle unità follicolari all’esterno del corpo con l’ausilio di un microscopio, lasciando una cicatrice dei follicoli di grande lunghezza.

Tuttavia, l’estrazione di singole marze di capelli con la tecnica FUE non comporta l’uso di suture durante l’intervento, quindi non c’è una cicatrice longitudinale.
Ciascuna unità di innesto può essere estratta separatamente. Ciascuno può contenere uno, due, tre o quattro capelli raggruppati in ciascuna unità.

La FUE lascia molti (centinaia o addirittura migliaia) piccoli punti di diametro inferiore a un millimetro. Quando eseguiamo la procedura in modo efficace, possono comparire solo minuscoli puntini bianchi quando i peli vengono rasati completamente.

Il raggiungimento di un aspetto naturale dipende da molti fattori, come l’andamento dell’attaccatura anteriore e la direzione/angolazione dei capelli.

Quali sono le più recenti tecniche di trapianto di capelli (FUE)?

Quando estraiamo i capelli individualmente con la tecnica FUE, li trapiantiamo con cura, contribuendo a dare un aspetto naturale.

Di solito ci vuole più tempo per estrarre i singoli follicoli. Pertanto, la zona donatrice si riprende molto rapidamente con questa procedura, Tutti i pruriti, gli arrossamenti e i gonfiori dopo l’intervento si risolvono entro due o tre giorni dall’operazione.

I capelli iniziano a crescere dopo il terzo o il quarto mese di trapianto di capelli in tacchino con un tasso di crescita di 1 cm al mese.

Le più recenti tecniche di trapianto di capelli (FUE) acquistano importanza per la loro soluzione di successo, permanente e sicura per combattere la calvizie.

Questa tecnica è preferita al metodo tradizionale di trapianto di capelli per la sua facilità e per il grande tasso di successo che ottiene.

È anche più favorevole per i seguenti vantaggi:

Non sono necessari punti di sutura nell’area del cuoio capelluto, cosa che può disturbare molte persone durante l’intervento di trapianto di capelli in tacchino.

L’assenza di incisioni sul cuoio capelluto assicura l’assenza di cicatrici e l’ottenimento rapido di risultati soddisfacenti per le persone che soffrono di mancanza locale o totale di capelli.

Un altro vantaggio è il rapido recupero sia nella regione donatrice che in quella ricevente.

Il risultato finale è molto vicino all’aspetto naturale.

Con i costanti miglioramenti della tecnologia, sono stati creati strumenti più raffinati da utilizzare per il trapianto di capelli in tacchino, così è emersa una nuova versione della classica tecnica FUE, utilizzando la penna Gemstone-top nel trapianto di capelli in tacchino.

Che cos’è Trapianto di capelli FUE Sapphire ?

In sostanza, la penna di zaffiro è un’innovazione del metodo di estrazione delle unità follicolari, in cui utilizziamo lame di zaffiro per creare i canali anziché lame d’acciaio; questa è la fase più critica nell’intervento di trapianto di capelli in tacchino.

Il recupero dei tessuti sarà più rapido rispetto alle lame in acciaio, poiché si evita l’acidità. Inoltre, la pelle incollata avrà una superficie liscia, il che significa che non rimarranno cicatrici.

Sebbene esistano diversi tipi di tecniche di restauro dei capelli, la FUE è il metodo più sicuro di tutti.

La maggior parte dei metodi di trapianto di capelli in tacchino comporta alcuni effetti collaterali comuni, tra cui:

Cicatrici evidenti di grandi dimensioni e guarigione più lenta nell’area del donatore.

Pertanto, ciò che distingue la FUE (Follicular Unit Extraction) è il metodo di estrazione dell’innesto.

Estraiamo gli innesti come singole unità follicolari, piuttosto che tagliare il tessuto a strisce, un metodo considerato vecchio che non viene più eseguito nella nostra clinica di Istanbul.

Riducendo il dolore, le cicatrici e rendendo la guarigione molto più rapida rispetto ad altre tecniche di trapianto di capelli in tacchino.

La FUE è particolarmente indicata per i potenziali pazienti che presentano un rischio maggiore di cicatrici, come ad esempio:

  • Quelli con cuoio capelluto molto sciolto o stretto.
  • Pazienti più giovani, atletici o molto muscolosi.
  • Il trapianto di capelli in tacchino sta conoscendo una crescente popolarità a causa dei seguenti motivi:
  • I recenti progressi della tecnologia.
  • garantendo risultati permanenti.

Inoltre, i tempi di guarigione sono relativamente più brevi rispetto alle tecniche tradizionali utilizzate in precedenza.

Come la più recente tecnologia di trapianto di capelli viene applicata in modo così artistico nella nostra clinica in Turchia?

Il trapianto di capelli è essenzialmente l’arte dell’anatomia dei capelli e del cuoio capelluto con una prospettiva estetica; per ottenere i risultati desiderati, l’abilità del chirurgo che esegue l’intervento è fondamentale per il suo successo.

Nella nostra clinica eseguiamo entrambe le tecniche di trapianto di capelli in tacchino, FUE e DHI, con il prezzo più conveniente rispetto alle sue prestazioni relativamente elevate.

L’estrazione dell’unità follicolare è considerata un’innovazione nel campo del trapianto di capelli che aiuta i pazienti in modo sicuro.

Ripristinare l’aspetto dei capelli con i più moderni strumenti chirurgici. Eseguiamo (FUE SAPPHIRE PEN) per il miglior trapianto di capelli in Turchia in questo modo.

Il numero di innesti di capelli necessari per coprire l’area ricevente e il numero di innesti di capelli possibili. Il prelievo dall’area donatrice viene stabilito nella nostra clinica in Turchia dopo la consultazione del medico.

I capelli dell’area donatrice (il sito da cui vengono prelevati gli innesti) vengono tagliati in modo da diventare di circa 1 mm.

In lunghezza, in modo che il chirurgo possa visualizzare chiaramente il cuoio capelluto. Successivamente, il disegno preliminare delle aree riceventi e dell’attaccatura dei capelli viene stabilito in modo artistico e sicuro.

Dopo il consenso del paziente, viene applicata l’anestesia locale all’area del donatore direttamente prima dell’intervento.

La chirurgia FUE non lascia cicatrici

Nella più recente tecnologia di trapianto di capelli all’interno della nostra clinica di Istanbul in Turchia, estraiamo le unità follicolari contenenti 1-4 fusti di capelli utilizzando uno strumento specializzato, che funziona come un punch, al fine di creare minuscoli cerchi.

Incisioni intorno a ciascuna unità follicolare con un diametro inferiore a 1 mm quadrato.

Poiché in questo processo rimuoviamo i follicoli piliferi singolarmente, rimarranno solo piccoli segni di punteggiatura, senza bisogno di punti di sutura e senza rischio di cicatrici.

Di solito occorrono circa 7-8 giorni perché l’area donatrice guarisca, ma è comunque possibile estrarre circa 4000-6000 follicoli al giorno. Ma questo sarà determinato dalla struttura dell’area donatrice della persona.

Dopo l’estrazione del numero necessario di innesti, le unità follicolari vengono conservate in una speciale soluzione isotonica per mantenerne la vitalità e l’idratazione all’esterno del corpo.

Utilizzando uno strumento sottile, si creano piccoli canali riceventi per gli innesti estratti. L’aspetto finale dipende dalla profondità, dall’angolo e dalla distribuzione dei canali.

Successivamente impiantiamo i follicoli con estrema precisione nei canali dove ricominceranno a crescere.

Si prevede che i fusti esterni dei capelli cadranno nell’arco di 3-4 settimane e che le radici sane produrranno capelli allo stesso ritmo di prima.

Nel secondo e terzo mese i capelli iniziano a crescere e al sesto mese il paziente sarà soddisfatto dei risultati ottenuti.

Tuttavia, alla fine del primo anno, il trapianto di capelli in tacchino produce i suoi risultati definitivi. La più recente tecnologia di trapianto di capelli viene solitamente eseguita in un’unica seduta che dura dalle 6 alle 8 ore.

Effetti collaterali comuni del trapianto di capelli FUE

Nel metodo di estrazione delle unità follicolari utilizziamo dei punch per rimuovere gli innesti di capelli, che hanno un diametro molto piccolo.

A causa del diametro minore dell’incisione generata in questa tecnica di trapianto di capelli in Turchia, che eseguiamo nella nostra clinica di Istanbul;
Nella maggior parte dei casi è possibile un recupero più breve; i pazienti guariscono completamente entro 7-10 giorni.

Alcuni probabili effetti collaterali che nella maggior parte dei casi includono:

  • Perdita per shock: I fusti esterni dei capelli trapiantati possono cadere nelle prime 3-4 settimane dopo l’intervento. Tuttavia, le radici impiantate continueranno a produrre follicoli sani.
  • Dopo l’intervento, l’area donatrice o la fronte dei pazienti possono presentare un certo gonfiore, un po’ di brividi, rossore o fastidio.
  • Cicatrici: Anche se dipende dalla reazione della pelle, è improbabile che si verifichino cicatrici con la tecnica FUE.

Grazie al diametro ridotto delle incisioni praticate, le cicatrici saranno appena percettibili e guariranno progressivamente nelle prime settimane.

Contraddizioni

  • Sebbene il trapianto di capelli in tacchino sia un’operazione relativamente semplice, vi sono alcuni casi in cui è altamente sconsigliato: Malattie cardiovascolari.
  • Diabete con livello di glucosio nel sangue incontrollato.
  • Virus trasmessi dal sangue, come l’HIV o l’epatite C.
  • Mancanza o assenza di area donatrice nella parte posteriore del cuoio capelluto.
  • Per realizzare le due fasi del trapianto di capelli in un unico passaggio:
  • Le penne Choi sono state arsificate, il che offre una serie di ulteriori vantaggi
  • Le penne Choi sono come penne a pressione e vengono utilizzate per la creazione dei canali e l’impianto degli innesti di capelli.
  • Il tutto in una delle più recenti tecniche di trapianto di capelli, chiamata “Direct Hair Implantation” (DHI).

Penna zaffiro FUE

L’estrazione dell’unità follicolare non comporta la cucitura del cuoio capelluto, mentre la tecnica tradizionale del trapianto di capelli in tacchino richiede principalmente il taglio di una striscia lineare di tessuto dal cuoio capelluto per l’estrazione degli innesti.

Si tratta solo di prelevare uno per uno gli innesti desiderati, lasciando completamente intatte le altre parti del cuoio capelluto, evitando cicatrici e mantenendo l’aspetto dell’area donatrice.

Trapianto di capelli localizzato con metodo FUE; consente l’estrazione di un numero limitato di innesti di capelli se si ha bisogno di un trapianto di capelli in un’area localizzata come guance, barba, pizzetto, basette o baffi o in aree in cui la perdita di capelli è minima.

Infatti, la più recente tecnologia di trapianto di capelli è comunemente utilizzata per migliorare ciglia e sopracciglia. Il metodo FUE ha tempi di inattività relativamente bassi.

Quindi l’İt sarebbe la scelta definitiva, sia che odiate l’idea di rimanere a letto per qualche settimana, sia che non riusciate a prendervi una lunga vacanza dal lavoro.

La scelta della più recente tecnologia di trapianto di capelli vi consentirà di riprendere normalmente le vostre attività subito dopo l’intervento.

È possibile indossare un cappello largo per coprire il cuoio capelluto trattato dall’esposizione al sole o alla pioggia, ma è consigliabile. Evitare di indossare parrucche, berretti stretti o qualsiasi altro apparecchio per capelli per diverse settimane dopo l’intervento.

Impianto diretto di capelli o trapianto di capelli DHI


Trapianto di capelli DHI
È la tecnica più recente e più avanzata che consiste nell’estrarre gli innesti dall’area donatrice utilizzando un dispositivo chiamato micromotore HD e poi trapiantarli direttamente aprendo i canali con gli implantatori Choi, con i quali eseguiamo entrambe le fasi nello stesso atto.

La procedura con tecnica DHI è la più recente tecnica di trapianto di capelli in Turchia, che operiamo con gli impiantatori Choi. Sono dotati di vari diametri che vanno da 3 a 6 implantatori Choi e quasi 14-18 aghi sono utilizzati anche sincronicamente.

La diversità delle dimensioni degli impianti Choi İmplanters aiuta ad adattare gli innesti di unità follicolari che variano per il numero di fusti di capelli che contengono.

Medici specializzati inseriscono gli innesti prelevati nella penna implanter delicatamente all’interno dell’ago cavo.

Poiché la funzione dell’ago all’estremità degli impianti Choi è quella di determinare la direzione corretta della crescita dei capelli, posizioniamo l’ago con un angolo preciso nel cuoio capelluto.

Una volta praticato il sito di incisione, il chirurgo impianta gli innesti premendo sullo stantuffo; con questo metodo si aprono i canali e si impiantano gli innesti contemporaneamente.

Vantaggi del metodo DHI nel trapianto di capelli

Oltre al fatto che ogni follicolo viene impiantato singolarmente, i vantaggi di (DHI) sono molteplici:

  • Il risultato è esteticamente più naturale.
  • Inoltre, non è necessario radersi la testa.
  • Anche il tempo di guarigione è più rapido.
  • Per questo motivo i pazienti possono tornare alla loro routine quotidiana in breve tempo.
  • Induciamo un minor trauma e sanguinamento dei vasi sanguigni nell’area ricevente.
  • I follicoli piliferi prelevati rimangono fuori dal tessuto più a lungo rispetto ad altri metodi, il che garantisce una maggiore sicurezza.
  • Maggiore vitalità e tasso di crescita degli innesti appena trapiantati.
  • Ciò significa che l’operazione di trapianto di capelli in tacchino fornisce risultati migliori con tassi di sopravvivenza dei capelli che raggiungono il 95%.
  • Anche se i vantaggi del DHI sono stati menzionati sopra, va detto che questo metodo.
  • Ha anche degli svantaggi.

Svantaggi del metodo DHI

Di seguito elenchiamo gli svantaggi:

  • Il metodo DHI richiede tempi più lunghi perché ogni innesto viene inserito uno alla volta all’interno di una speciale penna.
  • Inoltre, abbiamo bisogno di più materiale medico nelle sessioni.
  • Poiché il metodo DHI è oggi considerato come la più recente tecnica di trapianto di capelli, ciò giustifica il fatto che sia leggermente più costoso rispetto ad altri metodi.
  • Anche se non richiede un’incisione durante le procedure di trapianto di capelli in tacchino, ciò non è necessariamente vero.
  • Significa che la procedura è più semplice.
  • Questo processo deve essere condotto da personale qualificato.

Quali sono le differenze tra l’impianto diretto di capelli (tecnica DHI) e altri metodi?

A differenza di tutti gli altri metodi di trapianto di capelli, le differenze più importanti tra le tecniche DHI (Direct Hair Implantation) e FUE (Follicular Unit Extraction) sono quelle:

  1. I follicoli piliferi prelevati dall’area del donatore possono essere trapiantati nell’area del ricevente mentre i canali sono aperti, quindi la procedura DHI consente di aprire il canale e di impiantare in un’unica fase, mentre altri metodi prevedono solo il trasferimento dei follicoli piliferi nel sito del ricevente.
  2. Mentre con l’impianto diretto di capelli (metodo DHI) l’aspetto estetico dell’area trapiantata e il posizionamento della linea dei capelli possono essere ottenuti grazie all’impianto individuale di ciascun follicolo pilifero; ciò significa che è possibile ottenere capelli naturali al 100% con densità e distribuzione appropriate.
  3. Grazie all’uso delle penne CHOI, che si differenziano per il diametro delle lame, che varia da 0,5 a 1,2 mm a seconda del tipo di innesto.

Tutti i canali verranno aperti con incisioni più piccole rispetto ad altre tecniche, il che a sua volta porta ad un’alta densità (10 innesti in più per ogni cm2 , ad esempio) rispetto ad altre tecniche.

Tecnologia di iniezione senza ago (NFIT)

La tecnologia dell’anestesia senza ago è una delle più recenti tecniche di trapianto di capelli che prevede la somministrazione di farmaci attraverso la pelle, utilizzando uno dei sistemi a pressione forzata.

La pressione del gas o dell’elettroforesi che attiva il farmaco attraverso la pelle pone virtualmente fine all’uso dell’ago ipodermico. I dispositivi in quanto tali sono disponibili in forme riutilizzabili.

Rispetto alle iniezioni tradizionali, il sistema di iniezione senza ago non solo libera il paziente da dolori inutili, ma inietta sotto forma di palette solide.

Il futuro di questa tecnologia sarà così promettente e sofisticato da rendere praticamente indolore la somministrazione di farmaci e garantire un’elevata efficienza.

Il principale svantaggio associato a questa tecnica è il “bagnato” dopo l’ingestione della pelle, che può contenere polvere e impurità indesiderate se non viene trattato bene.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha approvato la tecnologia di iniezione senza ago. Questa tecnologia è descritta come estremamente vantaggiosa per l’industria farmaceutica.

(NFIT) è molto utile nei programmi di immunizzazione di massa, in quanto consente di evitare il rischio di ferite da puntura d’ago.

Altre complicazioni, tra cui quelle dovute all’uso multiplo di un singolo ago, hanno contribuito a migliorare la compliance del paziente, che è stata chiaramente osservata.

Qual è la differenza tra il trapianto di capelli FUE e FUT?

Il trapianto di capelli comprende due strategie. Entrambe le strategie si distinguono l’una dall’altra ma.

Differenza tra FUE e FUT

FUT (Metodo Strip): Le radici dei capelli vengono realizzate con l’aiuto di uno strumento chirurgico della gamma di donatori. Queste radici sono a quel punto isolate e disposte separatamente. Con questa procedura, quando i capelli vengono piantati, c’è una cicatrice diretta sull’area donatrice nella parte posteriore della testa.

FUE: in questa strategia, le radici vengono prelevate una ad una dall’area donatrice con un’armatura miniaturizzata e impiantate una ad una nella regione nuda. Rispetto alla strategia FUT, la strategia FUE è molto più preziosa, produttiva e i risultati sono molto migliori rispetto all’altra (FUT).

Per chiarire le differenze tra i due metodi, separiamo i punti principali in dettaglio Il trattamento FUE si esegue quasi senza intervento chirurgico e senza dolore dopo l’intervento, e richiede in media sette giorni per migliorare. Quando si utilizza il metodo FUT, si preleva una striscia di tessuto dietro la testa. Per questo motivo, il miglioramento è più lungo e dura più di 10 giorni.

Poiché una striscia di tessuto viene prelevata dalla parte posteriore della testa, in questo metodo la ferita rimane. Quando è necessario un numero maggiore di follicoli in una sola volta (ad esempio da 2500 a 3000) si ricorre al metodo FUT. Con il metodo FUE è possibile scegliere più facilmente il lato desiderato per il prelievo dei capelli.

Nella FUT, una stretta striscia di capelli viene rimossa chirurgicamente dal donatore di capelli. L’area donatrice dei capelli si trova sulla nuca o su entrambe le estremità della testa del paziente, che ha meno probabilità di diventare calvo.

Come viene prelevato l’innesto nel trapianto di capelli FUT?

La FUT è un altro modo per ottenere capelli da un donatore. Le unità follicolari si riferiscono a specifiche aree di perdita di capelli e vengono prelevate dall’area donatrice del cuoio capelluto. Uno strumento affilato, come una punta tagliente, viene utilizzato per estrarre follicoli specifici dalla pelle del cranio.

In realtà, la differenza tra questo metodo e il trapianto di capelli FUT sta proprio in questo aspetto: nel metodo FUT, una stretta striscia di capelli viene prelevata dall’area donatrice del cuoio capelluto e i follicoli piliferi vengono prelevati da quel nastro in modo microscopico.

Effetti della ferita nel trapianto di capelli FUT
Poiché non è possibile tagliare la pelle senza lasciare cicatrici (anche se piccole), la FUT può causare macchie o ferite sul cuoio capelluto.

Vantaggi della FUT e della FUE

Una delle considerazioni da fare per ogni trapianto di capelli del cuoio capelluto è la dimensione del sito di incisione che la procedura lascia. In entrambi i metodi, il sito della ferita rimane per un certo periodo, ma la sua durata è diversa.

Tuttavia, la FUE presenta un numero minore di ferite rispetto al metodo FUT. Questo fatto è presente nel metodo FUT, che prevede che le strisce lineari vengano prelevate dal follicolo pilifero dalla parte posteriore della testa. Queste strisce lasciano piccole cicatrici e sono visibili quando i capelli sono molto corti, mentre nel metodo FUE non viene mai creata un’incisione e il sito della ferita è meno visibile, solo piccoli fori circolari nel luogo da cui sono stati prelevati i follicoli piliferi e nella posizione esatta.

La FUE è meno invasiva: molti pazienti sperimentano un miglioramento più rapido e una minore anestesia del cuoio capelluto, perché con questo metodo il cuoio capelluto è esposto a meno danni. In ogni caso, il periodo di recupero è breve in entrambi i metodi e dopo 3-6 mesi si dovrebbe assistere a una normale crescita dei capelli, un tempo molto inferiore rispetto alla vita con pochi capelli.

C’è dolore durante il processo di trapianto di capelli?

Chi si sottopone al trapianto di capelli in tacchino con la tecnica FUE non avverte alcun dolore, grazie all’anestesia locale del cuoio capelluto durante tutte e tre le fasi del processo: l’estrazione, la creazione dei canali e l’impianto.

I vantaggi dei costanti miglioramenti in campo tecnologico consentono di ottenere un modo più comodo e semplice di procedere all’anestesia locale, che garantisce al paziente di non dover utilizzare l’ago e quindi di non sentire alcun dolore.

Breve riassunto della guida preoperatoria

Prima di sottoporsi alla procedura di trapianto di capelli in tacchino, è necessario seguire una serie di istruzioni:

  • Evitare di fumare prima dell’intervento per almeno tre giorni.
  • Smetti di bere alcolici almeno tre giorni prima dell’operazione.
  • Informare il medico curante di tutti i farmaci che ha assunto o sta assumendo prima dell’intervento. Eseguire un esame del sangue prima di effettuare un trapianto di capelli in tacchino.
ClinMedica has 4.89 out of 5 stars 2308 Reviews on ProvenExpert.com