CHIRURGIA DELL'ORECCHIO

Chirurgia dell’orecchio: le sue pieghe rendono tridimensionale il padiglione auricolare. Queste pieghe si formano nell’utero e crescono secondo il loro sviluppo dopo la nascita, raggiungendo le dimensioni adulte all’età di 5-6 anni.

una delle operazioni estetiche che si possono eseguire nell’infanzia. L’aumento dell’angolo dell’orecchio con l’area della testa è chiamato orecchio a benna. Questo aumento dell’angolo è dovuto principalmente a due ragioni:

1) ripiegamento intercartilagineo insufficiente (deficit di piega antielica)

2) crescita eccessiva del foro dell’orecchio (ipertrofia concale). A volte ci sono entrambe le cause dello stesso paziente. Un secchio unilaterale può essere una malformazione dell’orecchio, di solito bilaterale. Le orecchie sono percepite come più grandi del normale a causa della mancanza di piegatura che causa un errore dell’occhio.

La correzione completa dell’orecchio dovrebbe attendere la correzione dell’orecchio a paletta. Si può fare dopo 5-6 anni. Le critiche dei bambini, il desiderio di andare in giro chiudendo costantemente le orecchie possono causare danni psicologici ai bambini con le orecchie a sventola.

ETÀ DELL’INTERVENTO DI CHIRURGIA DELL’ORECCHIO
Pertanto, è opportuno eseguire l’operazione prima dell’età della scuola primaria. L’operazione può essere eseguita solo mediante anestesia della regione dell’orecchio (anestesia locale) negli adulti, ma viene eseguita completamente anestetizzata (anestesia generale) nei bambini. I pazienti operati in anestesia locale possono essere prelevati dall’ospedale lo stesso giorno e rimandati a casa. Nell’operazione di chirurgia dell’orecchio del secchio, ha lo scopo di formare le pieghe nell’orecchio e ridurre la coppettazione.

Le cartilagini sviluppate in modo anomalo vengono raggiunte attraverso l’incisione praticata dietro l’orecchio. Sebbene siano state descritte molte tecniche chirurgiche, generalmente i metodi applicati sono l’assottigliamento della cartilagine dalla piega, la formazione di pieghe con punti di sutura, la rimozione della cartilagine in eccesso e l’utilizzo di lembi di tessuto molle per impedire la riapertura dell’orecchio.

L’operazione dura circa 45-60 minuti per ogni orecchio. La sutura nel sito di incisione viene rimossa 1 settimana dopo l’operazione. La cicatrice da incisione che viene conservata dietro l’orecchio non crea un aspetto cicatriziale irritante dopo l’intervento chirurgico. L’uso della fascia elastica frontale è consigliato nei primi 2 mesi dopo l’intervento per sostenere le nuove pieghe.

OPERAZIONE DI CHIRURGIA DELL’ORECCHIO A PALETTA
L’operazione di chirurgia dell’orecchio previene i traumi mentali che possono verificarsi negli adulti e nei bambini, e nei pazienti post-operatori, soprattutto le pazienti di sesso femminile possono facilmente recuperare i capelli aumentando la fiducia in se stessi.

Altri interventi estetici nell’area dell’orecchio sono tumori acquisiti, traumi e deformità legate all’orecchino. L’intervento chirurgico necessario è pianificato considerando la struttura mancante nelle deformità dell’orecchio non standard

Cos’è l’otoplastica?

L’otoplastica è una procedura semplice, poiché di solito richiede circa un’ora o due e mira a modificare la forma esterna, le dimensioni o la posizione del lembo auricolare.

L’operazione si basa principalmente sul miglioramento della proporzione tra la forma e le dimensioni dell’orecchio e del viso.
Tratta anche le deformità derivanti da lesioni, ridona fiducia al paziente e aumenta la sua soddisfazione complessiva.

TIPI DI OTOPLASTIA
RICOSTRUZIONE DELL’ORECCHIO:
Questa è l’operazione più complicata, poiché questo tipo di operazione viene eseguita su pazienti che hanno parti mancanti o incomplete dell’orecchio esterno. La cartilagine e la pelle vengono prelevate da un altro sito del corpo per riparare l’orecchio e aumentare la struttura esistente, e la cartilagine viene spesso prelevata dalle costole.

Questo tipo di caso richiede un tempo più lungo nell’esecuzione dell’operazione ed è sotto l’influenza dell’anestesia generale, inoltre necessita di più cure e attenzioni dopo l’operazione, inoltre il medico deve assicurarsi che la nuova struttura dell’orecchio faciliti l’udito del paziente .

RIDUZIONE DELLE DIMENSIONI DELL’ORECCHIO:
Questa operazione tratta un orecchio allargato, dove il padiglione auricolare ha una forma e una struttura normali ma è di grandi dimensioni. Il medico taglia la cartilagine o il tessuto molle in eccesso, ottenendo un orecchio più piccolo e più proporzionato. In altri casi, se mancano le normali pieghe dell’orecchio, la cartilagine viene piegata e rimodellata con alcune suture permanenti per fornire la consistenza desiderata.

FISSAZIONE PROMINENTE DELL’ORECCHIO:
Questo processo tratta l’orecchio che sta crescendo in modo anomalo, come la presenza di una deformità nella crescita della cartilagine, che fa apparire l’orecchio più grande del solito e lo allontana notevolmente dalla testa. Il medico rimuove la parte in eccesso della cartilagine e della pelle nell’orecchio e poi la richiude in modo che lo spazio tra l’orecchio e la testa si riduca, riducendo la sua prominenza.

Ci sono casi in cui il medico piega insieme le cartilagini per raggiungere una distanza minore tra l’orecchio e la testa.

CORREZIONE ORECCHIE:
Questa operazione ha lo scopo di trattare il prolasso del lobo dell’orecchio o ridurne le grandi dimensioni se è dovuto a ereditarietà oa seguito dell’invecchiamento. Tratta anche i casi in cui i lobi delle orecchie sono stati parzialmente o completamente strappati da un incidente o dall’uso di orecchini pesanti nelle donne.

La correzione di questi difetti richiede una procedura semplice della durata di 1